L’inganno del relativismo umano

O breve elogio della legge
Le ultime vicende dell’invasione Russa ai danni dell’Ucraina mi hanno dato da pensare su una facoltà della mente umana. Parlando con la mia compagna, infatti, mi sono ritrovato a dirle: “Dobbiamo stabilire una linea, una serie di eventi che, se si dovessero avverare, ci faranno lasciare l’Italia.”
Ma perché, istintivamente, ho percepito questa necessità?

Continua a leggere

L’ultima Scuola – Capitolo 12

Astinenza da Caffè

La perfezione delle piccole cose insegna la speranza. F. Nietzsche

Link all’articolo originale: Astinenza da Caffè

L’uomo che non parla ha sempre paura di sé stesso. E qui non parla nessuno, alle 9 e 07 alla fermata del trenino nessuno parla. Tutti muti nelle loro quotidianità. Chissà come si sentono, chissà cosa pensano. Saranno tristi? Preoccupati per il loro avvenire? Annoiati? Depressi? Continua a leggere

La corsa del fare

Credo che, indipendentemente da ciò che realmente si faccia nella vita, alcune persone siano colpite da un terribile senso di frustrazione e di insoddisfazione; e questo numero non fa che aumentare. La consapevolezza è principalmente dolore. Il desiderio di mantenerla, di rimanere in un consapevole stato di presenza è tanto assurdo quanto il voler vivere consciamente un’ipnosi. Continua a leggere